Private Banking


Immagine

Contesto

Un primario gruppo bancario nazionale, impegnato in una delicatissima fase di ristrutturazione dei servizi, ha ritenuto opportuno rivolgersi ad una agenzia specializzata con competenze specifiche nel settore creditizio. Quest’ultima, con il supporto dell’università di Siena e la mediazione di un nostro partner ha individuato in noi le competenze tecnologiche ed organizzative per l’erogazione di 2 sessioni di valutazione rivolte nel complesso a circa 480 utenti

Esigenza

Ottimizzare, dal punto di vista organizzativo, il processo di misurazione di specifiche conoscenze del personale di sportello, in vista di una ricollocazione su nuovi asset di mercato creditizio non tradizionalmente presidiati. Il tutto da concludersi in tempi estremamente rapidi e con il minimo margine di errore, allo scopo di indirizzare i soggetti più adatti ad un percorso formativo dedicato

Soluzione

La soluzione rilasciata è stata realizzata su istanza dedicata, con minime personalizzazioni per assicurare stabilità al sistema, assecondando, comunque, esigenze specifiche soprattutto in termini di reportistica


Valore Aggiunto

In meno di 60 giorni il progetto è stato sviluppato e concluso, integrando tutti i soggetti coinvolti, sia sul piano delle funzioni di valutazione specifiche, sia sul piano delle comunicazioni e dei rendiconti prodotti

 

Tecnologia

Corporate Academy, implementata su tema responsive e multi-device brandizzata con i loghi dell’organizzazione. Livelli di accesso con ruoli gerarchici organizzati, per consentire ai capi area ed al personale di accedere al percorso valutazione / autovalutazione delle competenze, secondo lo standard aziendale definito. Strumenti di analisi dei dati in tempo reale rivolti alla direzione HR

Conoscenza

Pur non prevedendo nessun processo di supporto alla fase di amministrazione e controllo della piattaforma, il personale dedicato ha acquisto rapidamente le abilità necessarie all'estrazione dei report elaborati

 

Consulenza

Definizione dei processi operativi di valutazione delle competenze per garantire il modello dato. Strutturazione ed organizzazione del test secondo i criteri di randomizzazione e casualità per garantire la minima probabilità di ripetizione delle batterie di domande